weekend inspiration 101*

domenica, 14 maggio 2017


...raccontare emozioni, piccole storie, con i fiori preferiti ed una luce gioiosa 



colori e forme suscitano emozioni e ci ricordano qualcosa: una persona speciale, un attimo di felicità...



ed il profumo ci rivela  ricordi nascosti nel profondo del nostro cuore...


baci *___* mariaida




galette con le fragole *

venerdì, 12 maggio 2017


Oggi un dolce davvero facile, veloce e di sicuro effetto: la galette con le fragole 
E' un dolce semplice, un po' rustico, che vi stupirà....

per la pasta:
100 gr. farina 00 biologica
100 gr. farina integrale
40 gr. farina di grano saraceno
160 gr. burro
sale mezzo cucchiaino
un paio di cucchiai di acqua fredda

per il ripieno:
300 gr. fragole
menta q.b.
1 limone bio
4 cucchiai zucchero di canna
2 cucchiai farina di mandorle
2 cucchiai farina 00 bio
20 gr. burro


mettiamo tutte le farine in una ciotola e mescoliamo, aggiungiamo il sale ed il burro freddo a pezzetti.
Lavoriamo velocemente, quando si formeranno dei bricioloni aggiungiamo l'acqua e lavoriamo fino ad ottenere una pasta elastica; avvolgiamo nella pellicola e lasciamo riposare in frigo mezz'ora.

Laviamo e tagliamo a pezzetti le fragole, aggiungiamo il limone e mescoliamo.
In un'altra ciotola  mescoliamo lo zucchero, la farina, la farina di mandorle, le foglioline di menta spezzettate.

Stendiamo la pasta su un piano leggermente infarinato, tonda, diametro circa 40 cm., lasciandola un po' irregolare.

Poniamo la pasta su un foglio di carta forno e trasferiamola su una placca da forno.
Cospargiamo la base di pasta con il preparato di zucchero, farina, ecc., lasciando un bordo di circa 5 cm.; poi disponiamo sopra le fragole e ripieghiamo il bordo.
Qualche fiocchetto di burro ed inforniamo a 180° per 40 minuti.
Un fiore, due petali e vestiamo la nostra galette a festa...


Mi piace la fattura veloce della galette, niente stampi e cerimoniosa precisione... si stende, si mette il ripieno e si ripiegano i bordi, fine!! 
l'ho provata anche nella versione salata, vi racconterò ....


se la provate, se vi piace, se vi va fotografatela e postatela con #mariaidabenussifood
su instagram.... vi aspetto😀

baci *____* mariaida




delicatezza orientale **

martedì, 9 maggio 2017


Un allestimento speciale per un piatto semplice, 
come in un giardino giapponese  
pochi oggetti e delicate sfumature di colore, ispirati alla delicatezza orientale 
per servire le uova sode...



Nei piattini si dispongono i condimenti: pepe rosa, fleur du sel, germogli da distribuire a piacere su ogni boccone.


Accompagniamo  con tè verde alla menta,  un po' diverso e digestivo.
Fiori?  un tulipano giapponese, poteva essere altrimenti?!



Su un piattino capiente disponiamo sassolini riscaldati in forno per tenere tiepide le uova.


La cottura ideale per un tuorlo morbido è 7 minuti; mentre per averlo ben cotto ci vorranno 10 minuti dalla ripresa del bollore.  Ricordiamo un pizzico di sale nell'acqua, così le uova non si romperanno...



Quello che ci ispira è l'amore per la bellezza, la cura nelle piccole cose quotidiane e l'amore per chi ci sta vicino.  Lo so ci vuole tempo, ma spesso è molto più semplice di quello che pensiamo, non trovate? ....

baci *____* mariaida




ci sono due posti...

giovedì, 4 maggio 2017


** Ci sono due posti al mondo dove possiamo vivere felicemente: a casa e a parigi * e.hemingway

I suoi colori, quella luce speciale della mattina, i suoi tetti così grigi e così romantici...
e l'appartamento di due giovani architetti che mi ha davvero affascinata, proprio nel cuore di parigi.

E' un appartamento haussmanniano, dove passato e presente si sovrappongono.
E' stata mantenuta l'architettura originale fine '800: stucchi, boiserie, pavimenti, il camino importante.
E si è giocato con l'arredamento e l'illuminazione, cercando un equilibrio tra antico e moderno, vuoti e pieni.


*il living, dove il contesto è molto ricco, prezioso e spazioso,  accoglie un divano dalle linee pulite, anni 80, trovato su eBay; dietro una specchiera d'epoca e davanti alla finestra la sedia di bertoia degli anni '50... con il gatto di casa rolf


*tra i mobili ci sono anche oggetti particolari come i materassini da palestra, scovati in un mercatino, che impilati diventano una seduta bassa; e poi sul fondo lo sgabello butterfly anni '50 in legno curvato, un pezzo davvero speciale, e tanti libri, fotografie, ispirazioni ...


*nell'angolo davanti alle finestre una poltrona scandinava anni '70 e la lampada.scultura di michael anastassiades, e poi ancora riviste, libri


*il caminetto importante viene sdrammatizzato da oggetti, fotografie, candele, piccole piante che ci raccontano qualcosa in più dei giovani architetti


*ancora un materassino da palestra, questa volta a fare da testata al letto, riconosciamo la lampada di design di de lucchi, e poi adoro la mensola nascosta per i libri!!


*il guardaroba è fatto con semplici tubi....

è bella questa casa, non potrebbe che essere a parigi, è ricca di contrasti sofisticati, ricca di spunti,  e di spazi vuoti  dove lasciar correre la mente libera.... ma anche dove accogliere gli amici attorno al camino, in uno spazio sofisticato ed informale.... in un equilibrio perfetto 💟

vi è piaciuta? so già che passerò il we a stravolgere la mia casa...
baci *____* mariaida




...maggio

martedì, 2 maggio 2017


*finalmente maggio con i suoi colori, i suoi fiori e la loro magia:
ispirazione . creatività gioiosa . felicità  💕

Grazie dell'affetto con cui ci seguite!!
baci *___* mariaida




...asparagi *

sabato.29 aprile 2017


Immaginiamo che sia ancora primavera, perché qui è tornato l'inverno: pioggia, vento e freddo... ma ormai nel mio cuore c'è posto solo per la bella stagione, mi sento in primavera 💟

Aspetto con impazienza lo sbocciare della prima rosa sulla mia terrazza ed intanto mi rallegrano le viole, le margherite e qualche timida portulaca.
Gelsomini, ortensie, il geranio odoroso, quello con le foglie profumate - alla rosa, poteva essere altrimenti? - sono pieni di boccioli, ma ahimè dovrò aspettare ancora un po'...


Nella mia cucina si sente il profumo della primavera: asparagi, piselli, le prime fragole... con cui ho preparato questo piatto goloso:


100 gr. spinacini
200 gr. asparagi verdi
100 gr. mirtilli
200 gr. fragole
1/2 avocado
1 limone bio
una manciata di pistacchi salati
menta, maggiorana, pimpinella a piacere
olio extravergine oliva
sale e pepe
fiori edibili a piacere


Puliamo tutte le verdure e la frutta, peliamo gli asparagi e facciamoli bollire, in acqua leggermente salata,  per 10' minuti circa, (non troppo, sono buoni croccanti).

Nel frattempo tagliamo la frutta a dadini e la bagniamo con un po' di limone, che non annerisca.
Prepariamo il condimento sbattendo in una ciotola un paio di cucchiai di olio, un pizzico di sale, il succo di mezzo limone (se vi piace un cucchiaino di miele millefiori).

Adagiamo sul fondo del piatto gli spinacini, poi gli asparagi, la frutta ed i pistacchi tritati grossolanamente, le aromatiche spezzettate con le mani ed infine l'olio ed una macinata di pepe...


E' un piatto particolare, a noi piace molto mescolare frutta e verdura, diverse consistenze che giocano in un mix molto piacevole, profumi diversi che ci sorprendono... e poi  potevo rinunciare a qualche fiore? fate sempre attenzione che siano edibili!!


buon we lungo, e speriamo in un po' di sole!!
baci *___* mariaida